Lumen watt qual'è la differenza?

Per chi ancora non lo sapesse oggi, l’illuminazione è una questione di lumen. Hai mai fatto caso alla confezione di una lampada led? Ma cosa sono i lumen e come vengono tradotti in watt? Te lo spieghiamo bene in questo articolo!

lumen watt

Corrispondenza lumen watt

Quando pesiamo ad una lampadina la maggior parte di noi, almeno quelli dai 35 anni in su pensa ai Watt.

Del resto, chi di noi non è mai entrato in una ferramenta o in un negozio di elettrodomestici a chiedere una lampadina da 60 Watt? Peccato però che la domanda è sbagliata e ora ti spieghiamo perché, partendo proprio dalla definizione corretta di lumen e di watt.

Lumen o flusso luminoso

È la quantità di luce che viene emessa dalla fonte luminosa e si divide in lumen nominali e lumen reali. A tal proposito vi consigliamo di leggere quest’articolo più dettagliato su: Come confrontare le diverse schede tecniche

I lumen nominali

Sono quelli misurati appena la luce esce dal diodo di emissione, mentre  i lumen reali sono quelli misurati fuori dalla lampada considerando così le dispersioni causate

  • dalle ottiche,
  • dagli schermi;
  • dalle riflessioni.

Questo valore ci permette di capire quanto illumina realmente una lampada.

l Watt

Sono l’unità di misura che indica la quantità di energia assorbita dall’apparecchio  che viene convertirà in flusso luminoso. I watt ci danno un valore sui consumi e quindi sulla spesa della nostra bolletta. Sommando tutti i watt delle lampade abbiamo l’indice di assorbimento totale con i quale possiamo verificare che il quadro elettrico in nostra dotazione sia dimensionato per sopportare e supportare tale assorbimento.

Come detto anche poc’anzi, una volta i watt erano l’unità di misura usata per capire quanto era potente una lampada. In 10 anni però, con l’avvento led questi valori si sono ridotti di un decimo e quindi le persone che oggi si trovano ad acquistare questa nuova tecnologia il più delle volte sono disorientate.

 Per questo, è bene prendere confidenza con i led e imparare sempre a guardare la corrispondenza watt lumen così da non commettere errori madornali quando illuminiamo un’ambiente.

Infatti l’efficienza di un apparecchio espresso tramite il rapporto tra il flusso e l’assorbimento lumen/watt ci dice, per ogni watt assorbito quanti lumen vengono emessi. Se questo numero è maggiore di 90 abbiamo una lampada di un buon livello, se il rapporto è maggiore di 110 allora è ottimo, se invece è minore di 80 allora ci troviamo di fronte ad una lampada mediocre.

Come si converte il lumen in watt e watt in lumen?

A differenza di quello che si può pensare, non esiste una regola o una formula matematica assoluta che consenta di convertire i lumen in Watt, perché questa varia in base al tipo di tecnologia luminosa. Una lampadina tradizionale da 100 lumen potrebbe consumare 100W, o se a LED anche 10W.

Una regola  seppur approssimativa che possiamo applicare per convertire lumen/watt in una tecnologia led è quella di moltiplicare il numero di Watt per 100. Il calcolo, come detto, non è preciso perché in questa conversione intervengono sempre due fattori:

  1. Il tipo di luce emessa (se calda o fredda);
  2. la resa luminosa.

Quindi, quando si acquista una nuova lampadina, è necessario saper leggere i valori così da considerare non solo il consumo energetico espresso in watt ma anche l’intensità luminosa (lumen).

Rapporto lumen watt quando Helitec tiene conto di questi parametri

Noi di Helitec guardiamo a questi parametri  a seconda dell’ambito in cui operiamo e a seconda di dove l’esigenza del cliente batte.

Ad esempio, in ambito industriale e nei campi sportivi o in ambito pubblico, il nostro focus è sull’efficienza e sul risparmio dei consumi. Ovvero massima resa minima spesa.

Questi luoghi il più delle volte sono dotati d’illuminazione vecchia e obsoleta, per questo procediamo con un rilievo delle lampade esistenti, il tipo di tecnologia e i watt di assorbimento installati e andiamo a proporre soluzioni che permettano, come minimo, di avere la stessa quantità di luce, se non di più, con lo stesso numero di lampade.

Nelle situazioni che lo permettono procediamo con il relapamping e attraverso il nostro metodo Helitec andiamo a proporre soluzioni che diano la corretta quantità di luce anche un numero inferiore di lampade così da avere il risparmio nel risparmio.

In tal caso i watt di assorbimento possono essere tra i 50 e i 200 con efficienze attorno ai 110/140 lumn/watt differenziati a seconda degli ambiti e soprattutto a norma di legge.

Contattaci per ricevere un progetto grazie al quale potrai illuminare nel modo giusto i tuoi ambienti.
Puoi farlo anche dal form di contatto qui sotto!