Luce per l'architettura

La luce ci permette di definire ciò che è intorno a noi, trasformando così lo spazio che ci circonda in ogni momento della giornata. Lo stesso avviene con la luce per l’architettura!

Il rapporto tra spazio e luce

Possiamo dire con certezza che Architettura e Luce sono stati da sempre due concetti inscindibili, al punto che Le Corbousier arrivò a dire: “L’Architettura è il gioco sapiente, rigoroso e magnifico, dei volumi assemblati nella luce.” e ancora “Spazio, luce, ordine. Sono cose di cui gli uomini hanno bisogno, come hanno bisogno di pane o di un posto per dormire.”

la luce nell'architettura


Questa relazione strettissima tra luce e architettura si verifica inevitabilmente a volte consapevolmente, altre volte no. Non è un caso infatti, che uno dei padri dell’architettura moderna, in due tra le più famose citazioni ha nominato la luce come elemento architettonico.

La luce naturale, proietta i suoi raggi ma anche le ombre nei volumi, nei vuoti e pieni e modella come uno scultore lo spazio e la percezione dello stesso.

Luce per l’architettura: Ma cosa accade quando diventa difficile sfruttare solo la luce naturale?

La nostra epoca è ormai ipertecnologica, iper-flessibile e non tutti possono permettersi di progettare ville Savoye con ettari di giardino, finestre a nastro su 4 lati per portare tutta la luce naturale possibile all’interno. Proprio quando questo non è possibile, la luce artificiale così come il progetto di illuminotecnica assumono un ruolo primario affinché la luce artificiale giochi lo stesso ruolo di quella naturale creando suggestioni e scenografie capaci di valorizzare ogni angolo della casa.

Spesso, infatti, gli architetti si trovano ad affrontare piani terra in centro città con soffitti alti, finestre piccole e un’esposizione non ottimale. In questi casi una luce progettata diventa fondamentale oltre che per vedere anche per esaltare il più possibile uno spazio, il suo arredamento, la sua funzionalità.

Il ruolo di Helitec

Nel nostro lavoro, negli ultimi 2 anni, abbiamo avuto il piacere di confrontarci con più di 200 progettisti e tutti sono concordi col dire che: “la luce è quel fattore capace di esaltare il progetto e renderlo magnifico oppure distruggerlo rendendolo mediocre.”

La luce è ciò che scandisce il nostro tempo, i nostri ritmi vitali può essere accesa o spenta a seconda delle ore della giornata, delle attività che stiamo svolgendo, delle emozioni che vogliamo provare.

Come ad esempio, dare nuova vita ad un ingresso in penombra, retro illuminando la libreria con dei pannelli led su misura tipo Sky plus. O come quell’imprenditore che accoglie orgoglioso i suoi clienti in uno spazio ben illuminato grazie al profilo Lio che correndo lungo la reception e il corridoio mette in risalto il logo aziendale.

luce per l'architettura

La luce naturale come quella artificiale è un mezzo per risolvere esigenze funzionali ma per gli architetti abili è un mezzo per trasmettere emozioni.

Per poter raggiungere questo obiettivo si deve tenere in considerazione la tipologia d’ambiente da illuminare senza trascurare appunto,l’elemento scenografico ed emozionale.

La luce per molti è un elemento astratto, immaterico ma non è così. La luce è materia al pari del calcestruzzo, delle piastrelle, del legno che compone gli arredi e come tale va pensata e utilizzata.

È materia che si spalma sulle superfici, si riflette sui muri con più o meno intensità, con linee curve o dritte che segnano e caratterizzano gli ambienti. È sicuramente difficile maneggiarla ma non è quella cosa che “ma si ci pensiamo alla fine, per ora predisponiamo un corrugato!

Illuminazione architetturale

L’illuminazione architetturale è un ramo dell’illuminotecnica grazie al quale un architetto o un progettista può assicurare la massima valorizzazione di ogni elemento architettonico, strutturale e paesaggistico da illuminare. La visione tridimensionale, creativa e emotiva che un architetto ha e sviluppa nell’arco di una vita deve essere messa al servizio anche della luce naturale e artificiale. È una freccia in più al proprio arco per fare centro.

E in questo la tecnologia LED, è in grado di offrire un grande aiuto. Come? Mantenendo sempre inalterate le tonalità realistiche e naturali delle forme e dei materiali a cui viene sottoposta, andando ad aumentare notevolmente l’effetto scenografico.

Ad esempio un particolare di pregio o le imperfezioni di una parete in pietra potranno essere messe in risalto da faretti  led direzionali, applique, oppure con gli eleganti e funzionali profili led .

Scopri il nostro catalogo CRIDOO riservato ai prodotti per l’illuminazione architetturale e contattaci per qualsiasi informazione in più, saremo felici di rispondere ad ogni tua domanda!