Illuminazione nella Ristorazione Moderna: Non rovinare una cena Top con una illuminazione Flop

Questo articolo inizia con un DISCLAIMER: noi di Helitec non vogliamo imbastire una polemica contro Ristoratori, soprattutto quelli di alto livello…

Vogliamo anzi offrirti il nostro punto di vista e la nostra esperienza per portare il tuo locale al livello che merita.

Il nostro scopo è quello di permettere ai Ristoratori di curare l’atmosfera del locale con lo stesso amore e la stessa cura con cui creano i propri piatti.

Se sei un Ristoratore e stai leggendo queste righe, questa potrebbe essere un’occasione di confronto tra professionisti di settori differenti che hanno uno scopo in comune: far immergere i tuoi clienti in un’atmosfera rilassante e che abbia – scusa il gioco di parole – il sapore di casa.

Quando noi di Helitec entriamo in un nuovo locale la prima cosa che ci colpisce è l’illuminazione. In quanto professionisti specializzati nell’illuminotecnica sappiamo quanto l’illuminazione può enfatizzare sia le caratteristiche positive che negative del locale.

Giocare col contrasto tra luci e ombre è sicuramente un tratto distintivo dei ristoranti di classe, magari stellati, rispetto ad altre categorie di ristoranti (Familiari, trattorie, tipici)…

illuminazione ristoranti

Ma bisogna saperlo fare.

Spesso succede che il ristoratore vorrebbe creare un’atmosfera intima, predisponendo punti luci sopra ogni tavolo senza però tenere conto dei principi dell’illuminotecnica e della disciplina dello “Human Centric Lighting.

Il risultato è che il punto luce non è abbastanza forte da creare una piccola “isola di luce” sul tavolo…

Oppure il colore e la temperatura della luce sono sbagliati, infastidendo gli occhi…

O ancora, il punto luce non si trova più direttamente sul tavolo perché chi ha fatto la progettazione illuminotecnica non ha considerato che i tavoli potrebbero essere spostati per migliaia di validi motivi (come ad esempio aumentare il distanziamento per il Covid)…

Cosa che costringe il ristoratore ad adottare ripieghi come abat-jour con batterie o candele.

Queste possono sembrare lamentele esagerate fatte da persone che danno troppa enfasi al proprio lavoro… 

In realtà basta spulciare su siti di recensioni per accorgersi di quanto è sentito come problema… spesso ancora più della qualità del servizio e delle materia prima.

Il locale è molto caotico perché è formato da un’unica sala e la gente parla forte per farsi sentire dagli altri commensali ed è inoltre scarsamente illuminato. La volontà di dargli un tono fine e di classe, in realtà lo fa diventare un locale semibuio. […]

——–

Posto molto carino vista lago, anche se di sera data la scarsa illuminazione in riva, si vede poco. Pizza croccante e saporita. Personale gentile e disponibile, prezzi giusti. Un po’ più di atmosfera renderebbe tutto più poetico.

——–

Ristorante piuttosto scarso di illuminazione

——–

D’altronde se sei un ristoratore puoi controllare tu stesso: prova a chiedere ai tuoi clienti – soprattutto quelli più affezionati – un parere sull’illuminazione del tuo locale. 

Ma oltre ai pareri dei tuoi clienti, esistono altri motivi per progettare una illuminazione secondo la disciplina dello “Human Centric Lighting”.

Quali sono i benefici di una illuminazione di classe?

Una corretta illuminazione ha diversi vantaggi che possono svoltare il successo di un locale. Scopriamoli assieme.

Estetico: La luce crea un’atmosfera invitante ed emozionale. Permette di esaltare l’architettura o il bancone al centro del locale. Aiuta a creare intimità e privacy nei tavoli, anche se sono uno vicino all’altro. Pone l’accento sui materiali scelti per l’arredo o per le pareti, aumentando lo stupore dei clienti.

Marketing: “Ad ogni locale, la giusta atmosfera”.

E la luce è l’elemento che più influisce a crearla. Una trattoria e un ristorante stellato dovrebbero comunicare in modo differente e la luce, anche in questo caso, è un mezzo di comunicazione “intuitivo”. 

La luce è il primo tratto caratteristico che incontra il cliente quando entra nel tuo locale o guarda le foto sui social.


Inconsciamente siamo portati ad associare un certo tipo d’illuminazione a un certo tipo di locale, senza contare che i clienti sono più inclini a condividere foto e post sui loro canali social quando gradiscono l’atmosfera. Significa pubblicità gratuita.

Inoltre la luce ha un’incidenza diretta sulle vendite: un cabaret dei dolci o una parete dei vini ben illuminati e posizionati aumentano le vendite di questi prodotti ad alta marginalità. Lo scontrino medio si alza.

Funzionale: Una corretta illuminazione permette ai camerieri di lavorare bene, ai clienti di vedersi senza fastidio, di leggere il menù senza sforzo… e di apprezzare ogni sfumatura  dei piatti serviti.

Come progettare un Ristorante di Classe secondo i criteri dello Human Centric Light?

Innanzitutto la luce va pensata e studiata assieme a tutto il progetto, compreso l’arredo definitivo. È importante trovare il giusto equilibrio in base alla disposizione dei tavoli, al loro diametro e lo stile d’arredo.

Ad esempio alcuni ristoratori ci chiedono un sistema di illuminazione flessibile.

È un sistema di illuminazione con lampade sospese “a binario” che permette di creare il tipico effetto di luce centrata sul tavolo.

[inserire foto dei binari]

In Helitec, progettiamo l’illuminazione di locali e Ristoranti tenendo sempre in conto questa possibilità.

E se varia la disposizione dei tavoli?

La possibilità di spostare le lampade lungo il binario senza problemi e senza dover modificare l’impianto elettrico esistente garantisce sempre intimità ai clienti, eleganza al locale e una buona illuminazione uniforme sul volto dei commensali (evitando di abbagliare gli occhi).

Inoltre è importante tenere in considerazione altri fattori: quale “colore” della luce scegliere?

Una luce “calda” è utile per creare atmosfere soft, morbide ed eleganti come se fossimo a casa.

La luce “fredda” invece è adatta ai locali in stile moderno, tech, nei fast food o in trattorie o locali per famiglie dove la priorità per i clienti è controllare che i propri figli stiano bene.

Anche le ottiche e le forme delle lampade sono importanti.

Usa la luce diffusa per illuminare un tavolo o concentrala per illuminare e mettere in risalto un carrello dei dolci.

Infine c’è da tenere in considerazione la resa cromatica.

Cosa è la Resa Cromatica (Color Rendering Index)?

È un indice da 0 a 100 in cui più è alto il valore, più la lampada a LED utilizzata si avvicina ai colori “naturali”, cioè quelli che vedremmo se fosse illuminata dai raggi solari.

Dopotutto, mangeresti un pezzo di carne che sembra marrone-verde invece che rosso-rosa?

Anche l’occhio vuole la sua parte, lo sai bene.

Come possiamo aiutarti noi di Helitec?

La nostra esperienza decennale è al tuo servizio.

Tramite una progettazione illuminotecnica basata sui principi dello Human Centric Light esaltiamo non solo l’arredamento raffinato del tuo locale ma anche i piatti creati con cura dallo chef…

Spesso un’adeguata illuminazione è quel qualcosa che manca ai locali per farli percepire come un posto in cui voler passare due ore di relax e vivere le emozioni che i tuoi piatti possono trasmettere.

Infatti l’intera atmosfera ne trarrà beneficio, aumentando la soddisfazione dei tuoi clienti, il gradimento della loro esperienza nel tuo locale e con essa anche le recensioni positive.

Solo un professionista dell’illuminazione può garantirti una perfetta atmosfera dovuta alla luce.

Se sogni un locale come quello in foto, contattaci, puoi farlo anche dal form di contatto qui sotto!