Illuminazione negozio d'abbigliamento - I consigli di Helitec

«Nella giusta luce, al momento giusto, tutto è straordinario». Alcune ricerche condotte negli ultimi anni, sia nell’ambito dell’illuminotecnica così come nel marketing, hanno dimostrato l’impatto positivo che ha una buona illuminazione di un negozio sulla percezione, sulle emozioni e sul comportamento dei consumatori. Sulla base di questi studi è possibile fare alcune considerazioni interessanti sulla possibilità, per esempio, di scegliere l’illuminazione giusta per il proprio negozio a seconda del target, del tipo di attività, ma anche soprattutto negli spazi all’interno dello stesso.

Illuminazione led negozio

L’importanza dell’illuminazione per un negozio d’abbigliamento

L’illuminazione ha il compito d’invogliare il cliente ad entrare in una determinata attività piuttosto che un’altra, serve per mettere in risalto una determinata aree all’interno del negozio stesso, guidando così l’attenzione dei consumatori verso il marchio, verso una tipologia di beni o un’offerta promozionale, oppure rendendo le vetrine e i prodotti esposti sugli scaffali più attraenti per il pubblico.

Ad esempio in riferimento a l’illuminazione a led per negozi abbigliamento, considerando che il 60% dei consumatori decide all’interno dei camerini se acquistare o meno, si comprende perché sia così importante studiare la tipologia e il posizionamento delle lampade all’interno dei punti vendita.

A ciò va aggiunto che l’illuminazione in-store può essere determinante per la creazione di un’atmosfera piacevole e accogliente, al punto che, una scelta di luce poco adeguata può incidere negativamente sul coinvolgimento dei clienti e sulla volontà di restare o meno all’interno del negozio e quindi acquistare.

Ma è chiaro che non tutti i negozi hanno bisogno della stessa quantità di luce e soprattutto dello stesso tipo di luce.

Ad esempio un negozio di alimentari, non può essere illuminato come un grande supermercato e così un negozio di abbigliamento non può essere illuminato come un grande store.

Cercheremo dunque attraverso la nostra esperienza di darvi alcuni consigli utili su come illuminare negozio e in particolare gli ambienti più importanti, spiegando la tipologia di luce di cui necessitano.

Come illuminare un negozio d’abbigliamento

Partiamo con l’evidenziare in maniera generica quattro diversi utilizzi delle luci in un negozio.

Illuminazione generale

Illuminare l’ambiente, permettere ai clienti di muoversi nel locale e a chi gestisce un negozio di assisterli. Anche se può generare effetti teatrali o scenografici, la luce deve in primo luogo illuminare i vestiti e gli spazi in maniera da non alterarne forme e soprattutto colori originali.

Illuminazione funzionale

Più legato alle esigenze dello staff. Le luci supplementari all’ingresso e al punto cassa sono generalmente diffuse. Queste zone necessitano di un’illuminazione uniforme per due motivi principali:

1) La cassa così come l’ingresso e l’uscita sono i punti finali e iniziali del percorso interno al negozio.

2) Per gestire le operazioni di vendita e fatturazione serve vederci bene.

In generale le luci che vengono usate in questi punti sono:

Tutti apparecchi che tendono a fare un’illuminazione diffusa, che non abbagliano e quindi non danno alcun fastidio alla vista.

Illuminazione di accento

Utilizzata per illuminare i punti chiave come prodotti in evidenza, angoli da valorizzare, manichini, insomma tutte quelle parti del locale che idealmente vogliamo che il cliente osservi con più attenzione. In questo senso le luci sono pienamente dentro la strategia di visual merchandising, che si applica con delle regole ben precise anche nell’allestimento delle vetrine.

Illuminazione decorativa

Utilizzata per definire l’identità del negozio, come le lampade Led a sospensione. In questo caso, più che mettere in evidenza vestiti o altri prodotti, si valorizzano gli spazi spessi.

Gli ambienti chiave per l’ullimunazione di un negozio di abbigliamento

Da quanto detto in precedenza, abbiamo già individuato delle aree chiave del locale, che variano in funzione del tipo di negozio e del suo allestimento. Qui parliamo ancora di altre tre zone che, oltre al punto cassa, necessitano di un trattamento specifico in ogni negozio di abbigliamento o comunque di moda.

Illuminazione camerini

La prova vestito è fondamentale per decidere se compreremo o meno il capo, e va quindi studiata a dovere. Qui più che altrove la luce deve avere un elevato indice di riproduzione cromatica (CRI): il colore del vestito deve essere quello reale, se vogliamo evitare al cliente sgradevoli sorprese post-acquisto. Anche il posizionamento e la qualità delle luci in camerino merita attenzione. È per esempio buona regola posizionare le luci ai lati dello specchio, in modo da avere un angolo accettabile di illuminazione della figura, e usare luci non troppo intense o chiare per evitare un’illuminazione troppo “cruda”.

Illuminazione scaffali

Un’altra parte fondamentale dell’illuminazione è quella relativa agli scaffali ed espositori.

Gli scaffali e gli espositori sono i primi luoghi in cui il cliente entra in contatto con il prodotto dopo averlo visionato in vetrina. Perciò fornendo una luce adeguata sarete in grado di evidenziare la qualità del prodotto e mettere in risalto i particolari.

Utilizzando luci specifiche come luci lineari o luci spot per scaffali e mensole potrete dare la giusta presentazione e maggiore importanza al prodotto esposto sul ripiano.

Illuminazione vetrine

Diversamente dai camerini, qui si gioca più sugli aspetti scenografici, e gli effetti teatrali. Le vetrine devono attrarre il passante e convincerlo a entrare. Usare la luce per costruire un’atmosfera, evidenziare lo stile dei prodotti esposti e “raccontarli”, come fa l’allestimento, è quindi molto importante. In quest’ottica, largo quindi a chiaro scuri o viceversa, a illuminazioni d’ambiente soffuse. Fermo restando, naturalmente, la fedeltà a quella che è l’identità del negozio, la sua atmosfera prevalente e anche la categoria merceologica in cui ricade. Ad esempio se volessimo illuminare una gioielleria i chiari scuri sono fondamentali per creare patos e l’alternanza di luci fredde a quelle calde oltre a creare un effetto ricercato, serve anche ad illuminare in maniera ottimale i gioielli rispetto alle diverse leghe o pietre preziose.

Illuminare un negozio d’abbigliamento è un lavoro che dovresti affidare a dei professionisti, in quanto, come hai vist è una parte fondamentale per il cliente e per incrementare le vendite ed il fatturato della tua attività.

Contattaci per illuminare il tuo negozio d’abbigliamento. Parleremo insieme del tuo progetto e ti proporremo le soluzioni piu adatte a te.
Pupoi farlo anche dal form qui sotto!